NEWS

18 febbraio 2016

"Il design come cosmo", un corso teorico e professionale che avvicina i giovani alla filosofia di progettazione di BCF studio

Il designer Marcello Cutino ha appena concluso l’attività di docenza presso l’Accademia di Belle Arti di Verona per il corso di “Art direction e product design “ rivolto al biennio di specializzazione del corso di design. Il corso ha visto gli studenti, per un terzo provenienti dall’estero, confrontarsi con la tematica de “Il design come cosmo” la filosofia di approccio frutto dell’esperienza maturata in BCF studio che ha portato alla definizione di una metodologia di sviluppo del progetto innovativa.

Questo approccio legge il design come centro di valori culturali e progettuali destinati a confrontarsi con la realtà dell’impresa e della società.
Il corso della durata di 14 settimane ha visto la partecipazione di importanti imprese in differenti settori merceologici con un confronto diretto tra gli studenti e aziende.
L’ esperienza progettuale principale si è concentrata sullo sviluppo del design degli strumenti di cottura.
Durante il corso è stato coinvolto anche l’istituto alberghiero “Berti” di Verona, introducendo l’aspetto di conoscenza multidisciplinare e di interazione tra diverse competenze.
Questo confronto si è rivelato indispensabile per esercitare nello studente la lettura critica delle esperienze ed evolvere il concetto di design.

Le aziende che hanno partecipato al corso sono:
• Alluflon SpA per il tema principale legato allo sviluppo del progetto di strumenti di cottura semiprofessionale
• Isabella Frasca brand per lo sviluppo di accessori per mobili
• Laboratorio Pesaro come testimonianza per la creazione di strumenti di cottura in ceramica
• Giara srl come esperienza nella realizzazione di maniglie per porte in bronzo
• Il museo del Mart come tema per lo sviluppo del “Souvenir per il Mart”

Nelle varie prove sono stati selezionati dai due ai tre progetti, dimostrando come l’attività didattica in combinazione con l’esperienza professionale a confronto con le imprese può assolvere il ruolo di ricerca a medio termine ed essere un campo di evoluzione culturale e sperimentazione per studenti e imprese.
“Il Design come Cosmo” vuole diventare un modello di confronto e sviluppo del design di prodotto. Un’ esperienza work in progress , dove gli studenti, durante il corso e successivamente potranno interagire per approfondire le tematiche. A breve verranno pubblicati i lavori svolti dagli studenti nel primo quaderno.

Articoli correlati

-------------INIZIO FOOTER --------------------

-------------FINE FOOTER--------------------

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi